Come arrivare a Ischia

Ischia è un’isola idilliaca racchiusa nella splendida cornice del Golfo di Napoli, a poco meno di 50 km dal trambusto di Napoli eppure lontanissima per la sua atmosfera. Non è un’isola vastissima, ma riesce a racchiudere un numero incredibile di attrazioni.

Quasi impossibile riuscire a vedere tutto in un giorno, cosa possibile su isole minori come Capri o Procida, ma dovrai tenere in conto di trascorrere almeno una o due notti sull’isola per poter vedere tutti i suoi punti salienti.

Detto questo, se non vuoi perdere nulla della bellezza di Ischia, dovrai organizzare la tua giornata anche valutando gli spostamenti. In questa piccola guida scoprirai come arrivare a Ischia.

Come arrivare a Ischia in traghetto

Ci sono molte traversate in traghetto da Napoli a Ischia, fino a 30 al giorno in alta stagione. Quattro compagnie di traghetti offrono rotte per Ischia partendo da due porti separati di Napoli (Molo Beverello e Porta di Massa), quindi è utile fare un po’ di chiarezza prima di partire.

Attualmente sono quattro le compagnie di navigazione che offrono traversate in traghetto da Napoli a Ischia:

  • I catamarani e gli aliscafi ad alta velocità di Alilauro salpano per Ischia Porto e Forio dal Molo Beverello, talvolta con il marchio Volaviamare. I servizi per Forio di solito fanno scalo prima a Ischia Porto.
  • Caremar gestisce traghetti (da Porta di Massa) e aliscafi (dal Molo Beverello) per Ischia Porto e Casamicciola Terme. Alcuni traghetti Caremar per Ischia fanno scalo anche a Procida.
  • I traghetti Medmar effettuano il viaggio da Porta di Massa a Ischia Porto e Casamicciola Terme. Alcuni servizi Medmar fanno scalo anche a Procida.
  • SNAV è un grande business di traghetti con rotte in tutto il Mediterraneo italiano. Organizzano anche un servizio estivo di aliscafi tra Napoli Beverello e Casamicciola ad Ischia.

Molo Beverello

I traghetti più veloci per Ischia partono dal porto del Molo Beverello. Questo porto è esclusivamente destinato a aliscafi e catamarani per Ischia e altre destinazioni del Golfo di Napoli, tra cui Capri, Sorrento e Procida. Alilauro, SNAV e Caremar hanno tutti le biglietterie al Molo Beverello. Se viaggi con Caremar, tieni presente che da qui partono solo aliscafi e catamarani, i traghetti Caremar partono da Porta di Massa.

Porta di Massa

Se viaggi in traghetto anziché in aliscafo o catamarano, partirai da Porta di Massa. Porta di Massa è un vecchio terminal dei traghetti, situato a circa 1 km a sinistra dal Molo Beverello, guardando il mare.

Il modo più economico per arrivare a Ischia

Il modo più economico per viaggiare da Napoli a Ischia è con un traghetto Caremar o Medmar da Napoli Porta di Massa. I traghetti impiegano più tempo ma sono significativamente più economici degli aliscafi veloci. Ad esempio, il prezzo per un biglietto singolo adulto del traghetto Caremar da Napoli a Ischia è di € 12,30 mentre un biglietto per l’aliscafo Caremar costa € 17,90.

Il risparmio viene ripagato dalla durata. Il traghetto impiega almeno 1 ora e 30 minuti (la maggior parte impiegherà 1 ora e 45 minuti), mentre l’aliscafo impiega tra i 50 minuti e 1 ora e 5 minuti. I traghetti più veloci per Ischia sono quelli di Alilauro che ti portano da Napoli a Ischia in 50 minuti – un risparmio di tempo di quasi un’ora rispetto ai traghetti più economici.

Se hai tempo a disposizione, prendere il traghetto lento è anche un ottimo modo per godersi l’aria fresca a bordo e gli spettacolari scenari marittima. Inoltre, se il traghetto fa scalo a Procida, vedrai anche il delizioso porto dell’isola. Considera questo tempo extra come parte della tua vacanza!

Come arrivare a Capri

L’idilliaca isola di Capri è facilmente raggiungibile per una gita di un giorno o una rilassante fuga di due o tre giorni dalla frenetica scena turistica della città. Trattandosi di un’isola, l’unico modo per raggiungere Capri è via mare o in elicottero; non c’è aeroporto. I traghetti collegano l’isola tutto l’anno sia da Napoli che da Sorrento. Se non sei interessato a farlo in autonomia, uno dei modi più semplici per arrivare a Capri è tramite i tanti tour privati che semplificheranno l’intera esperienza.

Arrivare a Capri in treno e battello

Il modo più popolare (ed economico) per raggiungere Capri è prendere il treno fino alla stazione di Napoli Centrale e poi un traghetto per l’isola. Qui vi arrivano Intercity, regionali, Frecce e anche Italo.

I traghetti partono da due diversi moli di Napoli. I traghetti veloci, che impiegano circa 40 minuti, partono dal Molo Beverello in Piazza Municipio; traghetti regolari e traghetti lenti (rispettivamente 50 minuti e 80 minuti) partono da Calata di Massa, più a est sul lungomare. Come ci si potrebbe aspettare, i traghetti ad alta velocità sono i più costosi. I traghetti offrono un servizio frequente e continuo durante tutta la giornata.

Per arrivare al Molo Beverello dalla Stazione Ferroviaria di Napoli potete prendere un taxi (più facile se avete una coincidenza stretta o molti bagagli) oppure la Linea 1 della metropolitana in direzione “Piscinola”. Scendere a Piazza Municipio e proseguire a piedi per circa 100 metri fino al traghetto. Entrambi i porti si possono raggiungere con l’Alibus, che ferma in Piazza Garibaldi fuori dalla stazione. Chiedi all’autista di fermarsi in Via Marina per Calata Porta di Massa; se perdi la fermata, prosegui fino a Piazza Municipio, fermata Molo Beverello, e prendi la navetta gratuita tra i due porti. Assicurati di controllare lo stato e gli orari dei traghetti il ​​giorno prima del viaggio: cambiano spesso e in condizioni di mare mosso i traghetti ad alta velocità non partono.

Arrivare a Capri in tour

I tour organizzati in bus rappresentano un modo conveniente per vedere l’isola e le sue attrazioni senza dover effettuare da soli tutti gli scali e calcolare le coincidenze. Sono spesso gestiti da guide locali esperte, partono da diverse città d’Italia e hanno una durata che varia dalla gita giornaliera al soggiorno più lungo.

Arrivare a Capri in auto

Se la strada non ti affatica, puoi guidare fino a Napoli o Sorrento. In entrambi i casi, dovrai lasciare la macchina e prendere un traghetto, poiché per la maggior parte dell’anno i veicoli a motore non sono ammessi a Capri e sarebbero di scarsa utilità in quanto lì c’è una sola strada.

A Napoli, puoi lasciare l’auto al Parcheggio Buono, al Molo Beverello, o al Parcheggio Brin in Via Marina per Calata Porta di Massa. A Sorrento i traghetti per Capri partono dalla Marina Piccola, e puoi parcheggiare proprio lì nel Garage Marina Piccola oppure utilizzare il Parcheggio Correale, prendendo un taxi per il porto.

Oltre alla possibilità di vedere l’incantevole Sorrento, un vantaggio di questo percorso è lo scenario, poiché il traghetto passa lungo un bellissimo tratto della costiera amalfitana. L’orario dei traghetti offre partenze frequenti tutti i giorni. Un’opzione più veloce, ma più costosa da Sorrento è un motoscafo privato, che impiega circa 20 minuti e di solito include un taxi direttamente al tuo hotel.

Arrivare a Capri in elicottero

Il modo più veloce e di gran lunga il più costoso per andare da Roma a Capri è in elicottero. Si tratta di servizi esclusivi che rappresentano un’occasione un’occasione per poter goderti uno volo spettacolare sull’isola e ammirare dall’alto tutta la sua bellezza. In soli 20 minuti da Napoli potrai volare su Capri, Amalfi, Positano e Ravello, le perle della Costiera Amalfitana ma anche Sorrento, Ischia e Salerno. Il trasferimento prevede in genere un massimo di cinque persone, ma come dice un vecchio proverbio, se devi chiedere il prezzo, questa non è l’opzione che fa per te.