Cosa vedere e cosa fare a Chernihiv, i nostri consigli

Cernihiv è una bellissima città dell’Ucraina. Se siete intenzionati a visitare questo vasto Stato appartenente all’Europa, allora il mio consiglio è di inserire Cernihiv tra le tappe. Forse non è tra le più note, questo è vero. Ma questo non significa che non sia un luogo bello da visitare e da scoprire.

Vediamo perciò quali sono le cose da vedere e da fare a Cernihiv, qualcosa sulla gastronomia locale e per concludere qualche consiglio di viaggio. Sicuramente se le dedicate la giusta attenzione potete godervi una grandiosa vacanza.

Cosa vedere e cosa fare a Cernihiv

Cattedrale del Santissimo Salvatore

Questa cattedrale è stata commissionata nel lontano 1030 dall’allora sovrano della città. Venne però completata solo in un secondo momento e anche piuttosto lontano grazie a Jaroslav il Saggio. Si tratta della più antica chiesa non solo di Cernihiv ma dell’intera Ucraina.

Cattedrale dei Santi Boris e Gleb

Questa cattedrale è relativamente più nuova. Risale infatti al XII secolo ed è stata restaurata nel XX secolo. E’ caratterizzata dal fatto di essere stata costruita interamente in mattoni. Possiede 8 pilastri e 1 navata soltanto.

Grotte di Antonio

Sono uno dei luoghi più caratteristici da visitare. Sono state costruite tra il XI e il XIII secolo. Si tratta in definitiva di una chiesa sotterranea dove sono stati riposti scheletri e ossa dei vari monaci e santi. Poco distante potete vedere il memoriale della seconda guerra mondiale. Per visitarle comunque dovete andare la mattina o il primo pomeriggio. E’ un sistema sotterraneo molto bello.

Chiesa di Santa Caterina

Questa costruzione risale al 1715 ed è stata realizzata in perfetto stile baracco/ucraino. E’ bellissima da vedere anche da fuori ma lo è ancor di più da dentro. Questa chiesa ortodossa è considerata un monumento nazionale ed è protetto. E’ un esempio di architettura barocca davvero interessante.

Cattedrale della transfigurazione (Saviour Transfiguration Cathedral)

Per molti è la cosa più bella da vedere di tutta Chernihiv. Questa cattedrale è effettivamente bel conservata e possiede tanti elementi interessanti sia all’interno che all’esterno. Il mio consiglio però è di visitarla avvalendovi di una guida.

Fontana con luci e musica

Si tratta di una fontana molto apprezzata dalle persone del posto ma anche dai turisti. E’ abbastanza grande e garantisce un buono spettacolo. Secondo me un salto, per vedere di cosa si tratta e scattare due foto, andrebbe fatto.

Chernihiv Central Park

È un parco divertimenti molto affollato. Qui trovate diversi giochi, punti di ritrovo con musica e un’atmosfera sicuramente positiva. Non mancano numerosi percorsi a piedi, fontane, concerti ed esibizioni di tanto in tanto. All’interno c’è anche il fiume Desna. Porta a una zona con spiagge e ombrelloni che si affolla in estate.


Foto di Sergiy Klymenko – Own work, CC BY-SA 3.0 – Link alla foto: clicca qui

Cosa mangiare a Cernihiv

Parte fondamentale del viaggio secondo me è assaggiare il cibo locale. Ecco perché non può assolutamente mancare un paragrafo dedicato a cosa mangiare a Cernihiv e più in generale alla cucina ucraina. La gastronomia infatti è parte integrante della loro cultura. Basti pensare che hanno così tanti piatti tipici e ricchi di sapori. Questo sicuramente è merito anche dell’influenza russa e polacca.

Tra gli ingredienti più utilizzati troviamo i funghi, le barbabietole, verdure, frutta ed erbe. Non a caso diversi tra i piatti più popolari e amati tanto dai locali quanto dai turisti sono facilissimi da preparare. Nonostante la semplicità degli ingredienti infatti riescono a ottenere sapori unici.

In tutta Europa l’Ucraina è conosciuta per la produzione di frumento. Il pane lo preparano in tanti modi diversi e quando vi trovate a Cernihiv vi consiglio assolutamente di assaggiarlo perché è ottimo. Provate durante la vostra vacanza le loro torte ricoperte col miele.

Tra i cibi assolutamente da provare a Chernihiv troviamo la loro famosa zuppa di funghi, l’Hybivka. Oppure il pane intrecciato che usano durante i matrimoni, il Korovaj. Ancora ci sono i tortelli di patate, i Varenyki. Il piatto più noto e che dovete provare è il Boršč. Si tratta della minestra nazionale, buonissima e perfetta per scaldarsi durante l’inverno. La base è composta da lardo, barbabietola ed erbe. Alcuni ci aggiungono la salsiccia oppure le mele marinate.

Per quanto riguarda invece le bevande alcoliche sono davvero diffuse. La più famosa è la Gorilka, si tratta di un distillato di segale e frumento. Durante i pasti sono soliti bere oltre la birra e il vino anche la vodka.

Consigli di viaggio per finire

Partiamo dal clima. L’Ucraina si trova nell’Est Europa e come molti Stati vicini ha un inverno particolarmente gelido e delle estate calde. Chernihiv in particolar modo è una città fredda considerando che non gode della fortuna di altre città ucraine che affacciano sul Mar Nero. Quest’ultime godono di climi più miti in inverno. Le temperature medie invernali sono di media sotto lo zero perciò, se non siete amanti del freddo, dovreste probabilmente prendere in considerazione una vacanza a Cernihiv durante l’estate o almeno la primavera.

Le temperature infatti non sono ancora alte ma comunque c’è il sole e le temperature aumentano in fretta. A marzo ci sono un po’ più di problemi in Ucraina per via del disgelo nelle varie zone continentali. A maggio le temperature sono buono. L’estate si raggiungono massime di 23 o 24 gradi, cosa che consente di poter fare davvero un bel viaggio. Già in autunno le cose iniziano a cambiare, settembre già scende sui 18 gradi.

Cernihiv e più in generale l’Ucraina sono posti bellissimi da visitare non solo per la natura e le architetture ma anche per la grandissima e rinomata ospitalità degli ucraini! Ricordatevi invece che in Ucraina non c’è l’Euro perciò dovete cambiare la vostra moneta nella loro, cioè la Grivnia Ucraina.

Foto di anteprima: ElenaSaPixabay License

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.