Cosa vedere a Bruxelles

Brussels. Les Galeries Royales Saint-Hubert

Bruxelles è una delle città più divertenti e trascurate d’Europa. Dall’anima sia storica che moderna, decorata ed elegante, trafficata e tranquilla, la città presenta personalità diverse nel giro di pochi isolati. C’è qualcosa di nuovo e diverso ad ogni visita, e non si finisce mai di vederla. Dai fumetti alle belle arti, dalle chiese alle degustazioni di birra, ci sono molte cose divertenti da fare a Bruxelles. Ecco uno sguardo alle nostre attività preferite.

Cosa vedere a Bruxelles

A differenza di Bruges o Gand, Bruxelles è una città piccola e alla mano, a misura d’uomo. Ha un’atmosfera più vivibile e meno affollata rispetto alle altre città belghe, sebbene non possa vantare le attrazioni delle capitali europee. Tuttavia, la città ha abbastanza punti di interesse per tenere occupati i visitatori per un paio di giorni, con una manciata di musei e gallerie d’arte rinomati a livello mondiale.

Grand Palace

Che tu sia solo di passaggio a Bruxelles o qui per una settimana, non puoi perderti la Grand Place. Questa piazza, patrimonio mondiale dell’UNESCO, si trova nel cuore di Bruxelles ed è rinomata per i suoi numerosi edifici in stile gotico e barocco. La Grand-Place si trova vicino a molte delle principali attrazioni della città, tra cui la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula e l’amato Manneken Pis. A Natale, goditi lo spettacolo di luci di Winter Wonders di notte insieme a un enorme albero di Natale e, ogni agosto, ammira un enorme tappeto di fiori all’interno della Grand Place.

Grand Palace - Brussels

“Grand Palace – Brussels” by cold_man85 is licensed under CC BY 2.0

Cattedrale di San Michele e Santa Gudula

Costruita in stile gotico brabantino e così chiamata per la sua cappella dedicata a San Michele e la presenza delle reliquie di Santa Gudula, la struttura attuale di questa cattedrale risale all’XI secolo e ha richiesto circa 300 anni per la costruzione. All’interno troverete vetrate, statue, dipinti, un organo Grenzing e una cripta che ospita i resti di Santa Gudula con antichi graffiti romani. Al di sotto della chiesa attuale si trovano i resti di una chiesa romanica del X secolo. Fuori dalla cattedrale c’è una piazza dove ci si può sedere sulle panchine all’ombra delle robinie.

Cattedrale di San Michele e Santa Gudula

“Cattedrale di San Michele e Santa Gudula HDR” by ender7.wiggin is licensed under CC BY-SA 2.0

Museo degli strumenti musicali

Un ex grande magazzino della Vecchia Inghilterra costruito nel XIX secolo, il Museo degli strumenti musicali, noto anche come “MIM”, è ospitato in un edificio in stile Art Nouveau situato a circa mezzo miglio dalla Grand-Place. All’interno troverai più di 1.200 strumenti provenienti da tutto il mondo esposti in quattro gallerie. Il museo offre anche ai visitatori l’opportunità di ascoltare come suonano questi strumenti. All’interno, un ristorante offre fantastiche vedute della città.

Museo de Instrumentos Musicales (Bruselas)

“Museo de Instrumentos Musicales (Bruselas)” by Roberto Cacho is licensed under CC BY 2.0

Museo Horta

Gli amanti dell’arte non dovrebbero perdere l’occasione di vedere dove visse e lavorò Victor Horta, uno dei fondatori del movimento Art Nouveau. La casa, costruita tra il 1898 e il 1901, è arricchita con murales, vetrate e mosaici che sono rimasti inalterati nel tempo. Mentre cammini, tieni gli occhi aperti per ammirare le influenze di Horta, dai lucernari a forma di ali alle ringhiere tortuose alle luci sopraelevate che scendono dal soffitto come rampicanti.

Horta Museum Bruxelles

“Horta Museum door” by arripay is licensed under CC BY-SA 2.0

Centro belga del fumetto

Il Belgio è il luogo di nascita di molti leggendari personaggi dei fumetti, tra cui Tintin e i Puffi, ed è anche la patria di oltre 700 fumettisti. Quindi non c’è da meravigliarsi se la città rende omaggio all’arte del fumetto sotto forma di museo. Il Centro belga del fumetto racconta la storia del fumetto europeo dalle origini ai giorni nostri attraverso una varietà di collezioni permanenti e temporanee e una biblioteca di fumetti che vanta oltre 60.000 opere.

Cosa fare a Bruxelles

Brulicante di attività tutto l’anno, a Bruxelles potrai passeggiare tra i parchi in fiore, fare il pieno dei famosi cioccolatini belgi oppure assaporare la vasta scelta di birre locali. Bruxelles è anche una delle migliori città europee dove fare shopping grazie alla sua galleria commerciale del XIX secolo.

Visitare il birrificio Cantillo

In fin dei conti, un viaggio a Bruxelles non è completo se non hai assaggiato la birra. Cantillon produce birre tradizionali belghe, tra cui lambic, gueuze, faro e kriek, dal 1900. Durante un tour guidato conoscerai le metodologie di produzione della birra, l’imbottigliamento o persino come vengono pulite le botti e, se pianifichi in anticipo, puoi persino assistere a una sessione di preparazione per vedere la nascita della birra in prima persona.

Brussels beer candles

 

“Brussels beer candles” by Karen V Bryan is licensed under CC BY-ND 2.0

Fare shopping a Les Galeries Royales Saint-Hubert

Vuoi ritagliarti del tempo per fare compere mentre visiti Bruxelles? Trova il tempo per una visita a Les Galeries Royales Saint-Hubert, un porticato in stile rinascimentale costruito a metà del 1800. Circa 6 milioni di visitatori vengono ogni anno alle Gallerie per godersi i negozi che vendono di tutto, dall’abbigliamento al cioccolato ai diamanti. Le Galeries Royales ospitano anche ristoranti, gallerie d’arte, un cinema e un teatro.

Brussels. Les Galeries Royales Saint-Hubert

“Belgium. Brussels. Les Galeries Royales Saint-Hubert. Shopping area.” by Anne & David (Use Albums) is marked with CC PDM 1.0

Visitare la “Mini Europa”

Questo parco a tema nella zona nord di Bruxelles presenta modelli in scala di oltre 350 dei monumenti più famosi d’Europa, dall’Acropoli di Atene ai canali di Venezia, dal Big Ben di Londra alla Torre Eiffel di Parigi. Ogni replica è completa di effetti visivi e sonori. Assicurati di portare i tuoi bambini: molte delle attrazioni in miniatura del parco sono interattive, come il Vesuvio di Napoli e il Muro di Berlino.

Mini-Europa Brüssel

“Mini-Europa Brüssel” by kristofarndt is licensed under CC BY-ND 2.0

Quando visitare Bruxelles

Il periodo migliore per visitare Bruxelles è tra marzo e maggio e settembre e ottobre, nelle stagioni intermedie; quando le tariffe sono più economiche e il clima è mite. In questa città, la pioggia è una possibilità tutto l’anno. A prescindere dalla stagione, puoi contare su qualcosa da fare alla Grand-Place, dagli spettacoli di artisti di strada, alle infiorate, fino agli spettacoli di luce in inverno.

Ma se puoi, prova a pianificare il tuo viaggio intorno ai festeggiamenti di Ommegang (la prima settimana di luglio). Questo festival in stile rinascimentale rievoca la celebrazione che si tenne quando l’imperatore Carlo V entrò per la prima volta in città nel XVI secolo. Un altro periodo festivo da visitare è intorno a Natale, quando l’intera piazza è illuminata da un enorme albero di Natale.

Piatti tipici di Bruxelles

Il Belgio è forse una delle destinazioni gastronomiche più sottovalutate d’Europa, tanto che Bruxelles è rinomata principalmente per le birre e il cioccolato.

Il waffle belga è una delle prelibatezze da non perdere a Bruxelles. I waffle belgi sono disponibili in due diverse varietà: quelli di Bruxelles sono soffici e leggeri, con una forma rettangolare definita. Il ripieno è dolce ed è accompagnato da una spolverata di zucchero a velo.

Brussels style waffle

“Gaufres BRUXELLOISES / Brussels style waffle” by [puamelia] is licensed under CC BY-SA 2.0

Un altro piatto caratteristico sono le moules-frites, le cozze belghe con patatine fritte, piatto nazionale del Belgio. Generalmente sono condite con una salsa al vino bianco con burro, cipolla, scalogno e prezzemolo. La variante cremosa è invece accompagnata da una gustosa salsa di crema di aglio e burro. Ci sono molte altre varietà per soddisfare un palato diverso. Ma qualunque cosa tu scelga, tutto è accompagnato da patatine belghe.

Moules at La Tortue in Brussels

“Moules at La Tortue in Brussels” by WordRidden is licensed under CC BY 2.0

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.