Ogliastra mare per ogni stagione

calafuiliOgni anno la Sardegna è regione dei record, anche questo anno l’isola risulta essere una delle mete più ambite dei turisti che in ogni stagione dell’anno la scelgono come meta per le vacanza. Tanti sono i primati dell’isola ma ovviamente rislata quello segnalato dalla Legambiente che riempie di riconoscimenti l’isola dove il mare è incontaminato per eccellenza.

E’ in Sardegna che vengono consegnati i riconoscimenti per le spiagge più belle in 4 località differenti: pulizia delle acque, servizi e spiagge da guiness.

Tra le località sarde spiccano i lidi di Posada con il bike sharing, Domus De Maria con il Parco Regionale di Gutturu Mannu, Bosa con il Castello dei Malaspina ed ovviamente Baunei proposta Ogliastra mare  con un ricchissimo  patrimonio ambientale, storico e archeologico diventato un un SIC (Siti di Interesse comunitario).

Per visitare il territorio di Baunei la scelta migliore è alloggiare in un hotel Ogliastra mare in modo da poter così godere sia dei meravigliosi lidi ma anche del Supramonte di Baunei.

E’ questa una idea vacanza incantevole per chi ama il verde profondo dei secolari boschi o il blu quasi selvaggio di un Tirreno incontaminato.

Dopo aver prenotato un hotel è bene pensare a tracciare degli itinerari delle giornate in Sardegna ed allora una proposta interessante può essere quella di portare nelle valige l’attrezzatura da trekking, infatti la costa e l’interno sono location ideali per chi ama camminare e godere del panorama sospesi a metà tra il cielo ed il mare.

Partendo da Santa Maria Navarrease, Baunei mare, è possibile arrivare a piedi nelle più belle cale della Sardegna situate tutte tra il territorio di Baunei ed il Golfo di Orosei, 40 km di costa incontaminata caratterizzata da scogliere e falesie, cale paradisiache raggiungibili solo via mare o tramite un trekking e perchè no se si è degli appassionati di sport estremi questa è la zona giusta per arrampicate su vie veramente incantevoli.

Gli itinerari trekking che possono essere percorsi dagli appassionati meglio se avvalendosi delle locali guide prevedono tappe a Cala Sisine, Cala Goloritzè, Cala Luna, Cala Mariolu  e Cala Fuili, con mattine o pomeriggio nell’altopiano del Golgo o attraverso antichi tratturi un tempo frequentati da pastori e porcari della zona.

Le cale di Ogliastra: un mondo da scoprire ogni giorno

Cala Sisine, Cala Goloritze, Cala Luna, Cala Mariolu e Cala Fuili sono angoli incantevoli tra mare e terra con un contrasto di cielo imprevisto, proviamo a descriverle anche se la soluzione migliore è andare a visitarle dal vivo prediligendo una idea vacanza Ogliastra mare.

Cala Sisine

Cala Sisine è un luogo incantevole situato a nord di Arbatax nei pressi della rinomata Cala Luna e della meno nota Cala Biriola, la bella ed incontaminata Cala Sisine si raggiunge via mare  con imbarcazioni private o con i natanti  dai porticcioli di Santa Maria Navarrese o Arbatax ma per i più coraggiosi si può persino pensare ad un incantevole percorso trekking.

La spiaggia di Cala Sisine è molto bella e riservata, nei pressi della cala vi è una bella falesia detto di Serra Ovra 500 metri di pietra a picco sul mare Tirreno.

Il fondale di Cala Sisine è costituito da sabbia grossa, chicchi calcare ed è proprio per questo che il celeste del mare è ancora più bello.

Cala Fuili

Cala Fuili è una delle cale più semplici da raggiungere di tutto il territorio ogliastrino infatti  si può arrivare direttamente in auto senza dover noleggiare natanti o fare percorsi trekking, a Cala Fuili si arriva seguendo la SS 125, svoltando verso Cala Gonone e prendendo la 26 bis che ci porterà sino alla spiaggia.ogliastramare

Ogliastra mare e non solo

La terra di Ogliastra è bella da vedere ed allora quando la calura è troppa o il maestrale soffia forte o semplicemente è una giornata piovosa la cosa migliore è addentrarsi all’interno per visitare il meraviglioso Supramonte di Baunei.

Montagne antiche, tratturi percorsi da pastori e porcari un tempo, oggi invece sentieri trekking rinomati nel mondo.

Altopiano del Golgo alternativa ad Ogliastra Mare

A pochi chilometri dal bel borgo di Baunei ecco l’altopiano del Golgo, tappa imprescindibile per chi fa trekking e raggiunge i lidi ogliastrini a piedi, diventa meta ideale per chi vuole passare una giornata immerso nel verde cupo di ulivi, lecchi e carrubi spontanei circondato da un intenso aroma della macchia mediterranea magari a visitare qualche nuraghe o semplicemente ad osservare il volo di poiane e aquile.

altopiano_del_golgoL‘altopiano del Golgo è noto anche per la Voragine  di “Su Sterru” circondata da mitologia e leggenda pare sia una delle cavità più antiche e famose d’Euoropa.

Qui tra un albero e l’altro è possibile imbattersi in esemplari di flora e fauna che ancora sopravvive, e, se si vuole prendere una pausa in uno dei tanti ovili di Baunei allestiti per accogliere il turista offrendo al visitatore un vero pasto di antiche origini pastorali accompagnato dall’ottimo vino locale il notissimo cannonau.

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.