Oslo, capitale della Norvegia immersa tra i fiordi

Oslo è una città del nord Europa ed è la capitale della Norvegia. Si trova in fondo a un fiordo del bacino dello Skagerrak. Se state pensando di organizzare una vacanza a Oslo siete arrivati nel posto giusto, oggi voglio mostrarvi quali sono le cose più belle da vedere e da fare.

Nei dintorni della città ci sono tre aeroporti. Il principale aeroporto è Oslo Lufthavn Gardermoen. Potete arrivare comodamente in città una volta giunti in aeroporto grazie al treno ad alta velocità.

Da qui potete spostarvi un po’ come volete sia grazie ai treni, gli autobus e i traghetti. Ogni giorno infatti il servizio di traghetti vi può portare a Kiel, in Germania. A Copenaghen, Frederikshavn, Hirtshals e Aalborg in Danimarca, oppure sempre in Norvegia a Nesodden.

La stagione migliore per vedere Oslo è sicuramente l’estate. La Norvegia non è un posto caldo e infatti nei mesi estivi le massime sono di 21.5°C. Il freddo arriva a fine ottobre. In estate comunque potete incontrare ondate di caldo anche sui 30°C. D’inverno le temperature scendono sotto i -20°C. La parte interna del fiordo si ghiaccia e questo consente anche di praticare vari sport invernali. Da ottobre a maggio la temperatura resta sempre sotto lo zero.

Città di oslo, veduta della capitale della Norvegia

Cosa vedere a Oslo

Preparatevi a scoprire Oslo, una delle città più evolute al mondo. Pensate che ha cercato di risolvere il problema dell’inquinamento togliendo quasi tutte le macchine a motore, che restano quasi esclusivamente disponibili per le forze dell’ordine. Le persone girano con macchine elettriche e piccole.

Fiordo norvegese

Panoramica di un fiordo Norvegese

Partiamo proprio da loro, i fiordi norvegesi. Sono famosi in tutto il mondo e sono tantissimi turisti che ogni anno scelgono di farci una crociera. Un fiordo è un braccio di mare che rientra nella costa per vari chilometri e inondano così una valle glaciale o fluviale. Il fiordo di Oslo è Oslofjord ed è quasi tagliato dalla penisola di Nesodden. Per il resto la città è circondata da colline e montagne.

Laghi di Oslo

Pensate che la città conta la bellezza di 343 laghi e il più grande è quello di Maridalsvannet, misura quasi 3,91 km2. Ed è sempre da questo lago che la maggior parte della popolazione di Oslo prende l’acqua potabile. Uno dei laghi più suggestivi di Oslo è Sognsvann, situato a 3,3 km dal centro. Qui molte persone vengono giornalmente per mangiare o campeggiare. E’ perfetto per la balneazione durante l’estate mentre d’inverno diventa perfetto per pattinare e fare pesca sul ghiaccio. E’ circondato poi da sentieri che consentono per tutto l’anno di fare camminate.

Sole di mezzanotte e notte polare

Tramonto del sole di mezzanotte a Oslo, capitale della Norvegia

Il sole di mezzanotte e la notte polare sono due degli eventi più belli al mondo ed entrambi potete vivere in Norvegia. Il sole di mezzanotte si verifica in estate. Il sole resta visibile a mezzanotte e non tramonta alle alte latitudini. Il sole resta in un tramonto interminabile.

Le notti polari invece sono il lungo inverno che caratterizza la città. La notte qui dura 24 ore. Non è buio completo ma nelle ore che dovrebbe esserci la luce c’è una specie di buio crepuscolare.

Castello di Akershus

Il castello di Akershus a Oslo. la capitale della Norvegia

Il Castello di Akershus si trova proprio sul promontorio del Fiordo di Oslo ed è il simbolo architettonico di Oslo. Venne costruita come fortezza alla fine del XIII per proteggersi dagli invasori. Nel 1600 divenne invece un palazzo rinascimentale. Ancora oggi è un’installazione teatrale ma nella bella stagione viene usato il parco circostante per delle rappresentazioni teatrali. E’ comunque possibile visitare i castello dalle bellissime sale. Tra le mura c’è anche il Museo della Resistenza Norvegese.

Scopri e prenota “Mito e leggende Tour a piedi di Oslo” ora!

Cattedrale di Oslo

Interno della cattedrale di Oslo in Norvegia

Foto di Elisabetta Stringhi – Own work, CC BY 2.0 – Link alla foto: clicca qui

E’ stata consacrata nel 1697. Nel corso dei secoli ha cambiato spesso immagine ma nel 1950 è stato messo in atto un percorso di trasformazione che l’ha portata all’aspetto originario, quello barocco. Il soffitto della chiesa del Nostro Salvatore è stato dipinto riprendendo alcune scene del Nuovo e del Vecchio Testamento. L’ingresso è gratuito e potete visitarla per tutta la settimana dalle 10 alle 16. Il venerdì dalle 16 alle 06.

Parco Vigeland a Oslo

Statua di donna nel parco di Vigeland a Oslo

Ciò che a Oslo e nel resto della Norvegia proprio non manca sono i parchi. E il primo da vedere è il Parco Vigeland a Oslo. Troverete tante state di bambini, di innamorati e di vecchi che pensano. E’ un posto sorprendente del quale vi innamorerete per la sua bellezza. E’ un vero e proprio museo all’aperto dove potete ammirare le opere dello scultore norvegese Gustav Vigeland. Sono 212 le statue.

Statua di uomo nel parco di Vigeland a Oslo

Tusenfryd Amusement Park a Oslo

Tusenfryd Amusement Park a Oslo in Norvegia

Foto di Oyvind Solstad – Own work, CC BY 2.0 – Link alla foto: clicca qui

Siete amanti dei giochi estremi? Allora andate al Tusenfryd Amusement Park di Oslo. E’ un parco di divertimenti a 20 km dal centro, apprezzato per le sue attrazioni sia dai bambini che dagli adulti. C’è un parco acquatico per esempio, ma anche montagne russe che vi portano dall’essere fermi ai 90 km all’ora in soli 2 secondi.

Museo del Folclore Norvegese

E’ il museo all’aperto più grande dell’intera Norvegia. Potete camminare e scoprire i vecchi paesaggi rurali e quelli urbani, ma anche collezioni del passato oppure fare attività culturali molto divertenti. Nel museo ci sono ben 150 edifici. Potete vedere le antiche botteghe, le carrozze e anche i laboratori artigianali.

Tour consigliati a Oslo

Cosa mangiare a Oslo

Piatto con salmone e patate, tipica cucina di Oslo in Norvegia

Concludiamo con una delle cose che noi italiani amiamo di più, la buona tavola. Cosa ha da offrire Oslo a livello di gastronomia.

Partiamo dal salmone, è sicuramente lui il piatto tipico della Norvegia e di Oslo. Lo potete mangiare alla griglia o affumicato. il pesce poi va per la maggiore e troviamo il merluzzo, il pesce gatto, i molluschi, i gamberetti…

Per quanto riguarda la carne a Oslo non trovate le cose a cui siamo abituati. La carne che trovate è quella di renna, di alce e di cervo, accompagnata quasi sempre da panna acida. La carne essiccata va per la maggiore, così come il prosciutto o la salsiccia.

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.