Sofia, capitale della Bulgaria con 2000 anni di storia

Sofia è la capitale della Bulgaria. Non si può dire che sia la menta europea più gettonata ma negli ultimi anni al suo fascino è stato reso merito. Ma cosa ha di davvero affascinante Sofia? Sicuramente il fatto di possedere una lunga e tortuosa storia della quale è possibile trovare le tracce semplicemente camminando per le sue strade. Se poi aggiungiamo a questo aspetto il fatto che si tratta di una meta turistica low cost, ecco trovato il “perché” del crescente interesse. Se prima viveva un po’ all’ombra di altre capitali dell’Est Europa come Budapest o Praga, oggi le cose sono cambiate e sta pian piano prendendo il posto al loro fianco.

Il periodo migliore per visitare Sofia è in estate. Si sa, la Bulgaria non è una terra calda. In inverno le temperature possono scendere di molto sotto lo zero e per noi non è certo favorevole passare una vacanza li di quel periodo. Perciò se volete un consiglio, organizzare la vostra vacanza a Sofia in estate, diciamo tra maggio e settembre. Scopriamo subito invece quali sono le cose da vedere a Sofia!

Sofia Bulgaria

Cosa vedere a Sofia

Chiesa Russa di San Nicola

Personalmente, se devo consigliarvi la cosa che assolutamente non potete perdervi, è la Chiesa Russa di San Nicola. Si tratta di un edificio culto della comunità russa che si trova a Sofia. Ciò che ovviamente attrae il turista non è probabilmente questo ma piuttosto la magnificenza di questa incredibile struttura, tant’è che non possiamo sorprenderci per il fatto che è diventata Patrimonio Mondiale dell’Unesco. A rafforzare il fascino è ciò che c’è intorno. Un monumento dedicato al Re russo, nomi dati in onore all’amicizia tra bulgari e russi…

La cattedrale è bella e luminosa, piccola ma non per questo priva di fascino. Le pareti sono decorate con le icone e nella cripta avrete sicuramente modo di vedere i fedeli che scrivono biglietti all’Arcivescovo Seraphim, il quale quando si trovò in punto di morte nel 1950 disse ai fedeli di scrivergli in modo che lui potesse prendersi cura di loro. Quando la guardate dall’esterno non potete non notare invece le bellissime cupole dorate.

Potete visitare La Cattedrale Russa di San Nicola a Sofia ogni giorno dalle 7.30 alle 18. L’ingresso è gratuito.

Cattedrale Aleksandr Nevskij a Sofia

Cattedrale Aleksandr Nevskij a Sofia

E’ questo il luogo religioso più importante dell’intera capitale Bulgara. E’ anche l’unico monumento che viene illuminato pure la notte. Una cosa non di poco conto considerando che il Comune di Sofia ha stabilito delle regole relative all’inquinamento davvero molto rigide. Lo stile è quello neo-bizantino e fu costruita tra il 1898 e il 1912. E’ la seconda chiesa ortodossa più grande del mondo e infatti vi accorgete di questo entrandoci, vi perdete a vista d’occhio.

Le 5 navate possono arrivare a ospitare ben 6.000 persone. La cupola centrale è larga 50 metri e nel campanile ci sono ben 12 campane perfettamente funzionanti. Visitandola potete ammirare l’alabastro del Brasile, i marmi italiani e le icone sparse un po’ per tutte le pareti. A questo punto andate a vedere il Museo di Arte Antica che si trova nella cripta.  Gratis l’ingresso alla cattedrale, il costo è di 3 euro per il museo ed è aperta dalle 10 alle 18. Vi suggerisco di visitarla la mattina presto, prima dell’arrivo dei fedeli.

Tour in bicicletta della città, prenota ora!

La Rotonda di San Giorgio a Sofia

La Rotonda di San Giorgio a Sofia è una chiesa circolare dal diametro di soli 10 metri. E’ stato costruito nel III secolo come tempio pagano ma nel giro di poco fu trasformata in chiesa. E’ il più antico edificio di Sofia. Costantino Il Grande ha costruito intorno alla Rotonda il suo personale palazzo e venne usato per effettuare i battesimi di massa. Successivamente durante l’invasione Ottomana divenne una moschea. La visita è completamente gratuita e potete programmarla tra le 9 e le 18, il suo orario di apertura.

Galleria d’Arte 500

Sofia Galleria Arte Bulgaria

Potete visitare la Galleria d’Arte 500 che si trova in Piazza Nevskij. E’ un museo molto moderno e recente. E’ stato infatti costruito nel 2015. Al suo interno sono presenti i pezzi della Galleria Nazionale insieme a quelli dell’Arte Straniera. Tutto questo per un totale di ben 2000 opere. Sono state realizzate dagli artisti bulgari e stranieri più rappresentativi dei vari tempi. Tra le più belle opere trovate quelle africane, giapponesi e indiane. Il costo del biglietto è ridotto. Costa infatti solo 10 lev l’ingresso, che equivale ai nostri 5€. E’ aperto tutti i giorni della settimana dalle 10 alle 18.

Museo Archeologico Nazionale di Sofia

Per concludere questa parte dedicata a cosa vedere a Sofia vi consiglio di visitare il museo Archeologico Nazionale di Sofia. Il primo motivo che deve spingervi a vederlo è sicuramente il fatto che è stato allestito in un palazzo che è stato prima Moschea di Sofia, dopo Ospedale e dopo ancora Palazzo delle Poste. In secondo motivo è che contiene due importanti tesori. Il Velchitrun, 13 tra brocche, piatti e vasi per un totale di 13 chili d’oro risalenti all’età del Bronzo. C’è poi il tesoro di Lukovit, un corredo funerario che è appartenuto al re dei Traci Sevt III. Potete visitare il Museo archeologico di Sofia in qualsiasi periodo dell’anno. Da maggio a ottobre è aperto dalle 10 alle 18 mentre invece da novembre ad aprile dalle 10 alle 17. Il costo del biglietto è di 5€, uguale a 10 lev.

Prenota ora il tour panoramico della città di Sofia!

Gastronomia a Sofia

Cosa mangiare a Sofia? Provate uno dei piatti più amati, il Tarator, una zuppa a base di yogurt, cetrioli, aneto, acqua, olio vegetale, noci, aglio. I primi piatti preferiti sono quelli di carne a base di agnello o di maiale. L’inverno vanno per la maggiore la zuppa di trippa e la zuppa di fagioli. Tra il cibo di strada più amato invece c’è la Banitsa, pasta ripiena di formaggio, burro e uova.

I tour consigliati a Sofia

Lascia un commento