Alla scoperta di Panarea: cosa fare e cosa vedere

Volendo andare alla scoperta di Panarea, dobbiamo iniziare a localizzarla. L’isola di Panarea si trova nel Mar Tirreno e appartiene all’arcipelago delle isole Eolie. Siamo, dunque, in Sicilia e quest’isola appartiene al comune di Lipari e, quindi, fa parte della provincia di Messina. Trattasi di una frazione di Lipari molto piccola, dato che ha solo 241 abitanti durante l’inverno, ma si divide comunque in tre centri principali: c’è San Pietro, che è l’approdo principale, e ci sono Ditella e Drauto.

Panarea

Foto CC-BY-SA di Magnus Manske

L’isola è sì piccola, ma è anche la più antica dell’arcipelago, dato che diverse testimonianze ci hanno fatto capire che Panarea era abitata già in epoca preistorica, dato che è stato riportato alla luce un villaggio risalente al XIV secolo a.C.  Questo accadeva soprattutto perché l’isola si trova in una posizione molto strategica e, pertanto, era facile difendersi dagli attacchi esterni, anche grazie alla sua conformazione geografica. Ma l’arcipelago eoliano tutto ha avuto un ruolo strategico sin da tempi molto remoti. Prima ci furono gli etruschi, poi ci fu la dominazione greca che ha lasciato molti segni del suo passaggio. Naturalmente, a un certo punto la flotta romana, in piena espansione, riuscì a conquistare l’isola che rimase parte dell’impero fino alla caduta dello stesso. Ai romani successero i bizantini e, quindi, la dominazione araba. Tra alti e bassi, tra le varie dominazioni, la popolazione di Panarea arrivò quasi a 1000 persone, ma l’isola si svuotò nuovamente con le prime migrazioni verso gli Stati Uniti e l’Australia. Oggi come oggi, come detto, ci sono poco più di 200 abitanti fissi, che si godono un’isola spettacolare e che, durante l’estate, vedono l’arrivo di migliaia di persone. Panarea è anche nota come l’isola dei vip e questo perché tantissime persone famose la amano e l’apprezzano per il suo mare, le spiagge e il divertimento che offre. Il turismo ha colpito in pieno quest’isola a partire dalla fine degli anni ’70 e ad oggi il settore non sembra essere in crisi. D’altronde, Panarea attira ogni tipo di turista, dall’avventuroso a colui che ha voglia di un mare splendido e di spiagge da vivere, da colui che vuole vivere la tranquillità di un’isola a colui il quale vuole divertirsi anche durante la notte.

Il centro di Panarea è un pittoresco groviglio di vicoli e vicoletti, che richiama un quadro perfetto, la cui cornice è il mare blu, invidiato da tantissimi posti nella nostra Italia e nel mondo. Ma c’è molto altro: Panarea è anche tradizioni, folklore e arte. Tra i luoghi di interesse da visitare, segnaliamo la piccola chiesetta di San Pietro e la chiesa dell’Assunta, che nella loro semplicità e per la loro vista sullo spettacolare mare delle Eolie, sono imperdibili per chi arriva sull’isola. Ma si deve anche visitare il villaggio preistorico di Capo Milazzese, che è il più importante sito archeologico dell’isola e che testimonia le antiche radici di Panarea.

Capo Milazzese

Foto CC-BY-SA di Magnus Manske

Non bisogna dimenticare, poi, che Panarea è all’interno della riserva naturale orientata isola di Panarea e scogli viciniori, che nacque nell’ormai lontano 1997  e che ingloba anche i piccoli isolotti che assieme all’isola principale formano un microarcipelago. Il mare  e le spiagge di Panarea sono bellissime e imperdibili e questo è senza ombra di dubbio il posto adatto per tutti coloro che amano nuotare, fare snorkeling, godersi il sole. L’isola offre molte possibilità: le spiagge sono raggiungibili a piedi dal centro del paese, mentre per gli amanti degli scogli c’è una costa frastagliata e piena di meravigliose insenature tutte da scoprire.

Le spiagge sabbiose sono situate tutte sul versante orientale e nella parte meridionale di Panarea, dato che per il resto la costa è inaccessibile a piedi. Tuttavia, se si vuole ancora più tranquillità, si possono raggiungere le isole di Basiluzzo e Lisca Bianca, dove si trovano altre spiagge sabbiose. Vediamo quelle che sono le principali. Iniziamo da Cala Junco che si trova vicino al villaggio preistorico di Punta Milazzese. Si tratta di una baia dalla forma molto particolare, dato che ricorda un anfiteatro, e proprio per questo è la spiaggia più amata dell’isola. Un vero e proprio posto al sole per tutti coloro che amano il sole e il mare blu. C’è, poi, la spiaggia della Calcara che si trova sul versante nord est dell’isola. In 20 minuti si può tranquillamente raggiungere a piedi dal centro. Questa spiaggia è molto caratteristica perché è di origine vulcanica. Finiamo la carrellata con la Cala degli Zimmari che è l’unica spiaggia sabbiosa dell’isola e qui la sabbia è rossa e questo la rende unica nel suo genere.

Come si vede ci sono diverse possibilità per chi ama la calma e la tranquillità e ama stendersi al sole e tuffarsi in acque spettacolari, pulite e limpide come poche. Ma cosa si fa a Panarea di sera, quando cala il sole? La Panarea by night, ovviamente d’esttae che il periodo più adatto a visitare l’isola, offre molto e proprio per questo attrae moltissimi turisti. L’isola è sinonimo di divertimento sia di giorno che di notte. Prima di fare qualsiasi cosa, in ogni caso, si deve assolutamente partecipare al rito dell’aperitivo che qui a Panarea è d’obbligo, così come d’obbligo è la cena in uno dei tanti ristorantini tipici, magari a picco sul mare, con atmosfera romantica e cibo di alta qualità. Dopo di ciò, poi, si può decidere se passare la sera nei vari locali alla moda, dove bere e chiacchierare sino al mattino, negli stabilimenti balneari che aprono le loro porte anche la notte, diventando delle discoteche sulla spiaggia, o nelle discoteche più famose dell’isola, dove si possono anche incontrare vip e personaggi di un certo livello. Il locale fulcro della movida notturna di Panarea è senza dubbio il Raya che è il posto più esclusivo dell’isola. Qui ci sono 3 bellissime terrazze che, durante l’estate, ogni sera si animano di feste e balli sino all’alba. Qui di certo si incontrano i vip e tutti coloro che vogliono divertirsi al massimo sull’isola, dato che questo è il tempio del divertimento di Panarea e nessun altro regge il confronto. Pertanto, se arrivate sull’isola non potete non fare una serata in questo locale.

Le attività consigliate a Panarea

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.