I musei di Lecce: vademecum per le vacanze

Quanti decidono di trascorrere le proprie vacanze a Lecce sono consapevoli del fatto che la “lista” delle cose da fare è piuttosto ricca e variegata.

Chiese, piazze cittadine, palazzi storici, anfiteatri… ma non è tutto!

In questo post parleremo, infatti, dei numerosi Musei che si trovano in città, ciascuno dei quali offre la possibilità di scoprire la capitale del barocco e il suo percorso storico/artistico da diversi punti di vista.

MUST

É il Museo storico della città di Lecce, situato nel cuore del centro storico e allestito all’interno dell’antico Monastero di S. Chiara. Quest’imponente edificio monumentale risale al 1410 e si colloca tra la Chiesa di Santa Chiara e l’antico Teatro Romano.

L’attenta opera di ristrutturazione ha restituito alla città un gioiello architettonico di indiscusso valore arricchito dalla sua nuova funzione, quella di Museo, che lo ha trasformato in un vero e proprio polo culturale di forte attrattiva per residenti e turisti.

Al primo piano, il Museo ospita, nelle sue sale espositive, reperti e testimonianze appartenenti ad epoche differenti della storia di Lecce: dall’Età Messapica e Romana, fino al Cinquecento e al Novecento.

Al piano terra, invece, si ammira una galleria d’arte contemporanea con un’esposizione permanente delle opere dello scultore salentino Cosimo Carlucci e con mostre fotografiche e non che si alterneranno a seconda dei periodi.

Indirizzo
Via degli Ammirati, 11, 73100 Lecce
Telefono:380 178 0693
Orari di apertura: Tutti i giorni (giorno di chiusura il lunedì) 10.00 – 20.00

Museo della Cartapesta

Il museo della Catapesta è stato inaugurato nel 2009 ed è allestito all’interno del Castello Carlo V di Lecce.

Il percorso all’interno del Museo include circa 80 opere dei maggiori artisti cartapestai leccesi, ricoprendo un arco temporale che dal XVIII sec. giunge ai nostri giorni. Il tour si arricchisce con video, immagini e ricostruzioni di “bottega”: un modo semplice e fortemente attrattivo per far conoscere in dettaglio l’arte della cartapesta e il profondo legame che la lega alla città barocca.

Indirizzo
Viale 25 Luglio, 73100 Lecce
Telefono: 0832 244845
Orari di apertura: Lunedì – Venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20
Sabato e Domenica dalle 9.30 alle 13 e dalle 16 alle 20

Museo Diocesano di Arte Sacra

Il Museo sorge in Piazza Duomo, allestito all’interno dell’ex palazzo del Seminario e custodisce le principali opere di arte sacra leccese.

Palazzo Ex Seminario di Lecce

Foto CC-BY-SA di Montinar

Dipinti (dalla fine del ‘400 alla fine del ‘700), sculture, ma anche argenti e paramenti liturgici (quali pissidi, calici e incensieri) che testimoniano il percorso artistico che ha contraddistinto la Diocesi di Lecce nel corso della sua storia.

Al piano terra si potrà inoltre visitare il caratteristico chiostro, la cappella e le sale della galleria d’arte sacra contemporanea.

Indirizzo
Piazza del Duomo, 73100 Lecce
Telefono:0832 244764

Museo Faggiano

Il Museo Faggiano sorge all’interno di un palazzo storico di proprietà privata. Durante i lavori di ristrutturazione dell’immobile, ad opera dei proprietari (2001), furono scoperte, in modo del tutto casuale, testimonianze storico-archeologiche di notevole interesse, che iniziarono a riaffiorare in modo sempre più convincente a testimonianza della storia e delle civiltà passate.

Gli attenti lavori di scavo, durati molti anni, hanno trasformato l’immobile in un vero e proprio museo archeologico con l’obiettivo dichiarato di preservare i resti scoperti…

Sono venuti alla luce elementi di grande valore storico/artistico/archeologico: un pavimento presumibilmente di epoca messapica (V sec. a.C.); una grande cisterna a sezione campaniforme a pianta ovale risalente al XV-XVI secolo; un ampio silos a pianta circolare utilizzato per conservare grano e derrate in epoca medievale; un pozzo profondo 10 metri dal quale è possibile scorgere l’acqua del fiume Idume; numerosi anfratti scavati nella roccia e molto altro ancora.

Indirizzo
via Ascanio Grandi 56, 73100 Lecce
Telefono: 0832 300528
Orari di apertura: Tutti i giorni dalle 9.30 alle 13 e dalle 16 alle 20

Museo Provinciale Sigismondo Castromediano

Il museo, il più antico della Puglia, è stato edificato nel 1868 per volere del duca e archeologo Sigismondo Castromediano ed è attualmente di proprietà della Provincia di Lecce.

Le sue sale espositive ospitano reperti archeologici di vario tipo, provenienti da tutto il Salento, risalenti ai tempi preistorici e, soprattutto, alla dominazione messapica e romana.

In particolare, il museo è celebre per la sua collezione di vasi attici a figure rosse, di ceramiche messapiche, di vasi e statue di età imperiale, provenienti dall’anfiteatro.

Non manca la pinacoteca con l’esposizione di opere pittoriche e scultoree di artisti di epoca compresa tra il XIX e il XX secolo.

Indirizzo
Viale Gallipoli 28, 73100 Lecce
Telefono: 0832 683503
Orari di apertura: Tutti i giorni dalle 9 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30
Domenica pomeriggio chiuso

MUSA

Di recente realizzazione, il museo storico archeologico dell’Università del Salento è nato grazie alla collaborazione dell’Università del Salento e quella di Napoli. L’obiettivo dichiarato è quello di illustrare le grandi ricerche archeologiche realizzate su un vasto territorio che è quello che dal Salento raggiunge il Mediterraneo, ricoprendo un arco di tempo storico ben preciso che va dalla Preistoria al Medioevo.

Ben 5 sale espositive che mettono ben in evidenza anche la metologia della ricerca scientifica applicata all’archeologia.

Il Museo, inoltre, svolge funzioni di supporto alle attività didattiche e di ricerca effettuate dai docenti del settore storico-archeologico dell’Università del Salento.

Indirizzo
Via di Valesio, 73100 Lecce
Telefono: 0832 294253
Orari di apertura: Lunedì-Venerdì Ore 9,00-13,30; Martedi-Giovedì Ore 15.00-17.30

Pinacoteca d’arte francescana

La Pinacoteca d’arte Francescana dei Frati Minori di Lecce fu inaugurata nel lontano 1968, ospitata all’interno della residenza cinquecentesca di un ricco nobile leccese, Fulgenzio della Monica, nelle sale espositive del primo piano. La Pinacoteca raccoglie tele provenienti da tutti i conventi francescani del Salento ed altre opere degne di nota apparteneneti, nella maggior parte dei casi, periodo storico compreso tra i secoli XVII-XVIII, cioè quello del Barocco e della Controriforma cattolica.

La Pinacoteca è stata realizzata grazie alla caparbietà e alla ferrea volontà di Padre Egidio De Tommaso che ha perseguito quest’importante obiettivo: creare una vera e propria galleria d’arte.

Ricordiamo che l’edificio che ospita la pinacoteca costituiva, in passato, il fulcro di una più vasta tenuta appartenuta, in ultimo, a Donna Letizia Balsamo la quale, nell’ultimo scorcio del secolo XIX., decise di donarla ai francescani.

Indirizzo
Via Imperatore Adriano 79, 73100 Lecce
Telefono: 0832. 455009
Orari di apertura: Giorni feriali ore 9.00 -12.00; 16.00 – 18.30

DI COSA HAI BISOGNO

Puoi scaricare la cartina di Lecce e muoverti liberamente in città sul sito www.vacanzelecce.net.

Per prenotare il tuo soggiorno a Lecce puoi affidarti al portale turistico apuliahome.it

Se sei alla ricerca di una struttura di lusso, a pochi passi dal centro (Porta Napoli e Porta Rudiae) segnaliamo il b&b di lusso Palazzo dei Dondoli in via Alfonso Sozy Carafa, 20

Attenzione: Lecce è una città particolarmente calda nei mesi di alta stagione. Il tasso di umidità è elevato e le temperature possono perfino superare i 40°. Il periodo migliore per visitarla in tutta tranquillità senza patire l’afa è quello della stagione primaverile Aprile/Maggio…

Un commento su “I musei di Lecce: vademecum per le vacanze

  1. Pings/Trackbacks Luglio nel Salento, mare eventi e manifestazioni

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.