Montecatini Terme

Montecatini Terme: i luoghi da visitare

Montecatini Terme famosa nel mondo per le sue acque termali che portano un sicuro giovamento alla salute di coloro che periodicamente fanno uso di questo trattamento che comunque va fatto sotto controllo medico.

Le Terme

I vari stabilimenti termali con il passare degli anni hanno avuto sostanziali cambiamenti anche in funzione delle nuove esigenze di un pubblico sempre più attento alle novità.
Oggi venire a passare le acque, come si dice in gergo, non è più consumare nel corso della mattina alcuni bicchieri di acqua che esperte ragazze chiamate, mescitrici, ti forniscono di volta in volta.

Le terme Tettuccio iniziano al mattino con esperti musicisti che intrattengono gli ospiti con musiche e canti. Alla terme La Salute i pomeriggi vengono allietati ancora con musica da ballo, dove gli ospiti si cimentano dai valzer e ai tanghi argentini per finire a qualche ballo scatenato Latino Americano.

Per quanto riguarda Le Terme Tamerici lo splendido Castello ormai si è assunto l’onere di diventare la Casa di Babbo Natale.

Nei mesi di novembre e Dicembre ormai Babbo Natale si è trasferito in questo Castello, dove gli ospiti di Montecatini possono entrare nella vera casa di Babbo Natale.
Per arrivare al Castello delle Terme Tamerici, gli ospiti uscendo da uno dei molteplici Hotel, potranno incamminarsi, ovviamente a piedi, per il Parco Termale, completamente chiuso al traffico, dove splendidi prati, ovviamente nel massimo splendore in qualsiasi periodo dell’anno, fanno degna cornice a questo Castello datato 1843 che con la sua splendida torretta domina tutto il Parco Termale.

Parco Termale Montecatini

Una visita doverosa deve essere fatta allo Storico Mercatino Del Grocco, dove potrete trovare dei banchi e dei piccoli chioschi in doveroso rispetto con lo standard architettonico di Montecatini.

Non è il solito mercatino delle “pulci” ma bensì un mercatino che ostenta una qualità veramente unica frutto di una esperienza di commercianti che si tramandono l’esperienza di padre in figlio. Questo mercatino ovviamente è sempre aperto tutti i giorni e tunno l’anno, ed è di sicuro un punto “storico” che ha la sua importanza.

Montecatini vi aspetta anche per il suo territorio; a due passi troverete il Famoso Parco di Pinocchio a Collodi, con il nuovo parco Avventura.
Oppure per i più grandi sempre nelle vicinanze le Cantine di Montecarlo con umo splendido vino bianco un buon aperitivo per una splendida cena. Buona permanenza.

Montecatini la terra di Babbo Natale

Ci avviciniamo a grandi passi a novembre, con il primo fine settimana di novembre Montecatini Terme darà inizio alla ormai consueta ambientazione del natale, ed a tutti gli effetti diventerà la Citta del Natale. Babbo Natale farà da padrone in quel periodo sino al 6 di gennaio 2017. Lo splendido Castello delle Terme Tamerici nel bel mezzo del Parco Termale diventerà per due mesi la dimora di Babbo Natale.

Verranno realizzate, la camera da letto di Babbo Natale, cosa da non credere, insieme alla sala del Trono, dove i bambini accompagnati dai genitori potranno scambiare due parole con lui … Babbo Natale, e magari consegnare la letterina di richiesta dei Doni che ognuno vorrà ricevere.

Saranno anche realizzati due Mercatini di Natale, il primo e sicuramente il più importante soprattutto per la varietà e la qualità dei prodotti esposti, in quanto lo stesso è in funzione tutti i giorni e tutto l’anno, ma in quel periodo si veste a festa.

Un altro mercatino verrà realizzato tenendo in evidenza i prodotti tipici toscani, che partono dall’enogastronomia vedi i Fagioli di Sorana ed i Vini di Montecarlo non dimenticando ovviamente le Cialde di Montecatini Terme famose in tutto il mondo.

Una visita doverosa deve essere fatta a Montecatini Alto dove potrete arrivare con una funicolare che ha la sua stazione di partenza al termine del Parco Termale.

Dieci minuti appena per salire su un trenino a rotaia che passando attraverso prati e olivi vi condurrà in piazza di Montecatini Alto, dove potrete sorseggiare un buon aperitivo nella piazza centrale contornata da piccoli Bar e ristoranti che propongono prodotti enogastronomici della nostra zona e comunque toscani.

Una visita in Val di Nievole, perché così è chiamata la valle che ospita Montecatini e il suo territorio, è doverosa, forse una toscana meno conosciuta ma non sicuramente meno interessante.

Montecatini Terme al centro Del territorio di Pinocchio

Montecatini Terme da sempre conosciuta come cittadina avente priorità termale, negli ultimi anni è diventata capitale e ritrovo dei bambini di tutta italia. Le famiglie già da tempo visitavano, soggiornando a Montecatini, alcune realtà turistiche come il Parco di Pinocchio a Collodi, il museo di Leonardo a Vinci, oppure lo zoo di Pistoia.

A tutto questo negli ultimi anni si è aggiunto anche Babbo Natale, ebbene, nei mesi di novembre e dicembre nel Castello delle Terme Tamerici, viene realizzata la casa di Babbo Natale.

Arazzi e tappeti contornano la camera da letto di Babbo Natale. Adiacente in uno splendido salone il trono su cui Babbo Natale riceve adulti e bambini e dove ogni bambino potrà consegnare la letterina con la richiesta dei regali che desidera.

Ovviamente Babbo Natale sarà ben felice di farsi fotografare e ogni bambino avrà uno splendido ricordo di una giornata fantastica. La splendida vallata che ospita Montecatini Terme è la Val di Nievole dove ha sede anche il famosissimo Parco di Pinocchio, meta di famiglie e bambini.

Recentemente il Parco di Pinocchio si è dotato di una ulteriore attrattiva il Parco Avventura che consentirà ai bambini di farsi una esperienza del tutto particolare; ponti tibetani e imbracature speciali porteranno i bambini lungo il fiume Pescia, attraversandolo su un ponte sospeso.

Vicinissimo, a circa 15 Km si trova Vinci la citta che ha dato la nascita al Maestro Leonardo, dove è stato realizzato un museo con tutte le macchine volanti inventate dallo stesso, insomma una esperienza unica che affascinerà adulti e bambini.

Ricordate che durante la Vostra permanenza potrete assaggiare i prodotti tipici toscani, per cui un passaggio enogastronomico di sicuro piacere.