Le 6 cose da non perdere ad Hallstatt in Austria

Perché tra tutte le bellissime città d’Austria, visitare proprio Hallstatt, un comune abitato da meno di 800 anime? Semplicemente perché questo paesino nel distretto di Gmunden, in Alta Austria, ha cose da offrirvi che non attribuireste mai a un posto abitato da così poche persone. La prima particolarità è quella di essere definito un comune mercato. Tra poco approfondiamo il discorso.

Hallstatt si trova sul bel Lago di Hallstatt, con il quale infatti condivide il nome. Pensate che è proprio qui, in questo pezzo di terra, che c’è stato il primo insediamento umano. Questo è dovuto dal fatto che per migliaia di anni gli uomini hanno avuto la possibilità di sfruttare le ricche miniere di sale del territorio. Ha anche ospitato una fonderia, oggi considerata tra le più antiche.

Pensate che in passato, fino al XIX secolo, era possibile raggiungere il paese solo passando da stretti sentieri oppure via mare. Si tratta in fin dei conti di un ambiente molto ristretto e il villaggio occupa quasi interamente lo spazio presente tra il lago e le montagne. Solo nel 1890 viene costruita la prima strada che conduce ad Hallstatt e per farlo usarono una dinamite sulle rocce.

hallstatt lago

Cosa vedere a Hallstatt

E’ un piccolo borgo austriaco ma volendo le cose da vedere non mancano. Non a caso oggi è considerato una vera perla e rientra nella classifica dei borghi più belli d’Europa. Persone da tutto il mondo lo raggiungono per poterlo fotografare e soprattutto per poter assistere alla sua bellezza, esaltata anche dalla presenza dei bacini lacustr.

Il lago di Hallstatt

Dovete assolutamente vederlo e inoltre, girando sulle sue sponde, potete anche godere di una visuale unica su quello che è il paesino. Camminate sulla passeggiata lungo il lago, fotografate i cigni vicino alla riva e le barche in rimessa. Andate però la mattina presto così da poterlo ammirare senza la folla di turisti intorno a voi. Potete anche ammirarlo dall’alto, nel contesto. Come fate? Quando arrivate alla Parrocchia Cattolica prendete il sentiero alla sua altezza e andate verso la montagna. Tranquilli, non vi ruberà troppo tempo, circa 15 minuti.

Potete anche fare un’escursione sul lago. Attenzione però perché in base al periodo dell’anno in cui andate magari non trovate delle corse particolarmente suggestive. In estate potete invece navigare sul lago di Hallstatt associandovi a un vero e proprio tour.

Miniere di sale

Potete visitare le miniere di sale (Salzwelten) raggiungibili grazie a una funicolare. E’ il vero gioiello del paese in realtà. Sono miniere che hanno visto l’estrazione del sale tra il 3500 e il 1200 a.C. Il boom invece ci fu tra l’800 e il 400. Pensate che i tunnel di queste miniere di sale erano scavati a mano dalle persone che scendevano di 200 metri nella montagna così da poter prelevare appunto il sale. Se vi interessa visitarle sappiate che sono aperte tra aprile e novembre.

Oltre che visitare le miniere di sale dovete affacciarvi dalla piattaforma che offre una vista a 360° su il comprensorio. L’altezza è di 360 metri e davvero lo spettacolo è unico. Potete accedervi attraverso la funicolare altrimenti dovete andarci a piedi ma è un percorso abbastanza impegnativo quindi magari non vale la pena farlo.

Cascate di Waldbachstrub

Potete fare un’escursione per vedere le cascate, dal salto di 50 metri! Per raggiungerle dovete prendere il percorso che parte dal parcheggio n.2 del paese e si snoda dopo al torrente Waldbach. Oltre alla cascata qui, se siete nel periodo giusto, potete vedere varie formazioni rocciose glaciali fino ad arrivare poi alla valle di Echerntal e trovare appunto la cascata. Considerate comunque che un po’ di tempo tutto questo ve lo porta via, prendete in considerazione tra le 2 e le 3 ore.

hallstatt chiesa

Centro di Hallstatt

Visto che credo fermamente nell’importanza di visitare il centro storico di un posto quando vi andiamo, di sicuro non potevo non consigliarvi il centro storico di Hallstatt, fu costruito nel 1500. Qui si tiene nella piazza centrale il mercato ed è il punto attrattivo del paese. Tutti gli edifici poi sono colorati e, curiosità molto interessante, quelli a a destra sono tutti quanti privati mentre quelli a sinistra sono tutti di proprietà del comune. Camminando per il centro trovate anche diverse botteghine artigianali dove sicuramente troverete qualcosa di interessante da portarvi a casa.

Chiese a Hallstratt

Parliamo delle chiese ad Hallstratt. Potete iniziare visitando la chiesa evangelica di Cristo, risalente al XIX secolo. Oppure potete vedere la Parrocchia Cattolica di Hallstatt, si trova in posizione panoramica e da qui potete vedere il paese. Ha una torre campanaria del XII secolo. Si tratta di un edificio che fu costruito sui resti di un vecchio forte romano.

C’è poi la chiesa del calvario. Come raggiungerla? Si trova un po’ fuori dal paese, verso Obertraun. La sua costruzione è avvenuta verso il 1700. Ha un bel colore rosa che di certo non la fa passare inosservata. Lo stile invece è quello tardo-barocco. L’edificio è affascinante tanto dentro quanto fuori, vi suggerisco di prendervi qualche minuto per visitarla. La raggiungete in pochi minuti a piedi.

Ossario di Hallstatt

Perché visitare un ossario? Perché questo ha una particolarità. Intanto per raggiungerlo dovete andare al cimitero, proprio alle sue spalle. Qui dietro c’è una piccola cappella dove all’interno, come accade negli ossari, si trovano le ossa dei defunti. Trattandosi di un cimitero molto piccolo i defunti venivano riesumati dopo non più di 10 o 15 anni e i teschi venivano prima puliti, poi sbiancati e infine dipinti per essere poi esposti. Oggi chiaramente le cose sono cambiate e questo grazie alle cremazioni sempre in aumento che non hanno reso necessario rimuovere le ossa.

Insomma, si tratta di un paesino davvero molto suggestivo e se pensate di organizzare le vostre prossime vacanze in Austria, secondo me dovreste proprio includere Hallstratt tra tutte le cose da fare.

Le guide consigliate

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.