Le 5 cose che non ti puoi perdere a Valencia

Molti sono i Paesi che meritano di essere scoperti assolutamente e la Spagna è tra questi! Ma voi quali sono i posti che vedreste volentieri se vi orientate verso questa rotta? Parliamo dunque di Valencia, una delle principali città di questo Paese.

Valencia è una metropoli, qui potete vedere un’infinità di cose e allo stesso tempo deliziarvi con i suoi prodotti tipici. La Paella è veramente eccezionale nonché piatto rinomato in tutto il mondo, però tante altre sono le ricette che non sono note ma dovrebbero esserlo! Vediamo cosa vedere e mangiare a Valencia.

Valencia: cosa vedere e cosa mangiare

Se desiderate vedere Valencia e avete poco tempo, vi conviene prendere l’aereo! Quest’ultimo vi lascerà nell’aeroporto di Valencia, il quale si trova a pochi km dalla città stessa. È infatti ubicato in un paese che prende il nome di Manises. Attraverso la metro giungerete finalmente in città ed ecco qualcosina di quello che potete fare e vedere.

1. Giardini del Turia

Un vecchio canale dove un tempo passavano le acque del fiume Turia, oggi un’attrazione turistica in quanto “polpone verde della città”. Con un lunghezza di vari km (9 circa), i Giardini del Turia attraversano una buona parte di Valencia. Camminando all’interno di questo parco capirete il potenziale presente e quanto viene sfruttato dalle persone! Sempre molto animato, le famiglie intente a mangiare e a passare la giornata nel parco in questione.

Non mancano i salutisti che si allenano con pesi e quant’altro, persone in bicicletta, pattini etc. Ma non è tutto, per scattare foto e rilassarsi i Giardini del Turia sono il posto ideale. Questo perché vi sono infiniti spazi dove potete sedervi, ci sono piante da ammirare (alcune specie molto belle), giochi da provare… proprio così, dal campo da mini golf, ai campetti da pallavolo, calcio etc.

Non è ancora stato detto ma l’area per gli spagnoli è nota come Jardín del Turia. Qui potete mangiare bene grazie alla presenza di alcuni chioschi, attenzione non sono così economici in quanto pensati per i turisiti principalmente. Per concludere, all’interno dei Giardini del Turia è presente anche il Parco di Gulliver. Questo molto consigliato da vedere, i bambini sono i primi nella lista ricordate!

2. Parco di Gulliver

Parco di Gulliver a Valencia

Foto di Richie Diesterheft – Own work, CC BY 2.0 – Link alla foto: clicca qui

Per gli abitanti di Valencia il Parc Gulliver è una meta fissa in quanto ideale per i bambini. Come detto precedentemente il Parco di Gulliver fa parte dei Giardini del Turia, in questo grande spazio potete trovare dunque il gigante del celebre racconto “I viaggi di Gulliver”. Da vicino, di primo impatto, può sembrarvi una costruzione tutta scivoli, curve e forme strane. Ma non è affatto così! La scena riproduce Gulliver appena sveglio, ossia quando è sulla spiaggia ed è stato legato dagli abitanti piccoli piccoli, cioè i lillipuziani. Nel parco è presente un punto di osservazione da cui potete comprendere meglio la figura. Naturalmente, vi sono altri posti da cui c’è una vista migliore. Volevo ricordarvi che è circa 70 metri di costruzione, quindi è imponente da vedere.

3. Città delle Arti e delle Scienze

Posso subito dire che il vero spettacolo è presente la sera, infatti le foto più belle della Città delle Arti e delle Scienze di Valencia la ritraggono sempre di notte o comunque al tramonto inoltrato. Si tratta di un vero simbolo per la città, un po’ come accade per la torre di Pisa per l’omonima città o per il Colosseo a Roma. In poche parole è un complesso in stile moderno dove sono presenti 5 attrazioni. Insomma, potete fidarvi è una meta imperdibile.

Anche solo per scattare foto dall’esterno ne vale veramente la pena! Qui potete trovare: il Palazzo delle Arti, il Museo della Scienza, l’Oceanografic, l’Hemisfèric e l’Umbracle. Tutti ottimi e motivo di visita in città. Non dimenticate di visitare il vicinissimo Parco Oceanografico di Valencia.

4. Mercato Centrale di Valencia

Mercato Valencia

Questo è il mercato centrale della città in cui potete lasciarvi stupire sia dalla grande struttura che da quello che rappresenta. Se devo scegliere di descriverlo in una parola userei “tradizione”. Il Mercato Centrale è composto da acciaio e grandi vetrate per renderlo luminoso al suo interno. Non mancano i ritocchi a mano come le ceramiche dipinte per esempio. Qui potete assaporare Valencia, i suoi prodotti e respirare l’aria della città. Pensate, quasi 960 banchi dove potete fare spesa. Chi tra voi visita Valencia city, assolutamente non può perdersi il mercato qui presente. È in stile moderno e spicca in colori, anche le vetrate infatti sono molto variopinte. Per semplificare le cose quando dovete fare la spesa ricordatevi quanto segue, un lato è dedicato al pesce e la carne, mentre l’altro a frutta e verdura.

5. Barrio del Carmen

Desiderate provare un barrio (quartiere) molto interessante? Perché non il più animato e migliore di valencia allora? Ecco dunque che finirete qui, nel Barrio del Carmen! Siete nella parte del centro storico della città, qui i giovani si radunano ogni giorno per fare festa. Ristoranti, botteghe di ogni genere, bar, pub e non solo. Preparatevi ad affrontare lunghe file di turisti, sia per prendere un gelato che per mangiare un panino! Il Barrio del Carmen oggi è il posto più all’avanguardia dove uscire. In passato è stato un posto malfamato, rifugio e non solo. Adesso in qualunque ora del giorno vi sono persone che si radunano qui per passare bene il loro tempo. Troverete negozi interessanti ma anche edifici di culto molto importanti, insomma un luogo adatto a chiunque.

I nostri consigli

Cosa mangiare a Valencia

Praticamente un po’ di tutto è da provare della cucina spagnola, in questo caso valenciana. La paella per esempio viene preparata in moltissimi modi. Le ricette più note senza dubbio sono la Paella Valenciana e la Paella de marisco (di frutti di mare). Ma hanno anche una vasta scelta di salumi e formaggi. Le tapas inoltre sono ottime e ideate per tutti i gusti. Vi sono abbinamenti di alimenti fuori dal comune, alcuni che possono lasciare un po’ scettici all’apparenza altri invece che vi faranno pensare, “noo perché non l’ho provato prima”! In città e nel centro storico ci sono inoltre botteghe note e antiche dove ancora oggi sono preparate ricette tradizionali di valencia.

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.