In Salento con il cane

Tutti coloro i quali hanno un cane o un altro animale da compagnia, sanno che si tratta di una parte integrante della vita di tutti i giorni. È, pertanto, impensabile partire in vacanza senza di loro, perché si tratta di veri e propri membri della famiglia. Ecco, perché, soprattutto nel periodo estivo partono le tante campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali domestici: abbandonare il proprio cane per andare in vacanza è un gesto ignobile, oltre che perseguibile dalla legge.

Se si decide di partire, quindi, si deve sempre pensare di portare con sé il proprio animale, se non si ha qualcuno pronto ad accudirlo: ecco, quindi, che il Salento diventa una meta ideale, dato che tante spiagge sono attrezzate e aperte anche ai cani, così come questi ultimi vengono accettati in quasi tutti gli appartamenti, negli hotel, nei residence, nei b&b e così via. Non solo mare e divertimento, quindi, il Salento è anche una terra pet friendly e questo la rende ancora migliore.

salento mare

Foto CC-BB di Deblu68

Quasi tutte le strutture in Salento adottano una politica che accetta sia animali di piccola taglia che quelli di grande taglia, che dovranno essere controllati dai padroni. Inoltre, ci sono delle spiagge (e non solo) dove i cani sono bene accetti e, pertanto, prima di partire, può risultare molto utile fare il punto della situazione.

Per quel che concerne sia le spiagge che la costa, è stata emanata una specifica ordinanza balneare, che è valida a livello regionale e non solo nella zona del Salento. Qui si trovano tutte le indicazioni necessarie per le vacanze con animali. Va da sé che nel testo si sottolinea che, ove non c’è autorizzazione, è vietato introdurre animali anche con guinzaglio e museruola, fanno naturalmente eccezione sia i cani da salvataggio che i cani guida per ciechi.

Gli stabilimenti balneari disciplinano in modo indipendente l’accesso per gli animali di piccola taglia in regola con le vaccinazioni che vanno comunque tenuti al guinzaglio e sotto l’ombrellone. La custodia del padrone non deve mai mancare, anche perché quest’ultimo è il diretto responsabile dell’animale come sancito dall’art. 2052 del Codice Civile. E’ anche compito del proprietario lasciare pulita la spiaggia e mantenere tutto in ordine, nonché accertarsi che il cane non dia fastidio ad altri bagnanti.

Per quel che concerne, invece, le spiagge libere in Salento che accettano animali, segnaliamo le seguenti.

  • Porto Selvaggio, nella zona dell’insenatura: qui gli animali sono bene accetti, sempre al guinzaglio, e possono godersi il fresco della pineta;
  • Marina di Mancaversa, nella spiaggetta sabbiosa di Mancaversa dei Cavalli, o anche in diverse località rocciose come Paterte o il Tabarano, che si trova spostandosi verso Torre Suda;
  • Rivabella
  • San Foca
  • Gallipoli, nella zona di Torre del Pizzo, riserva naturale piena calette e anfratti spettacolari.

Volendo, invece, conoscere i lidi privati che accettano la presenza di animali, si deve segnalare, senza dubbio, il Lido Coiba, che si trova a San Foca e che ammette espressamente cani e gatti. Qui si può finanche richiedere il servizio di pet sitter e veterinario e si trova anche un’area riservata e ciotole per far bere gli ospiti a 4 zampe. Il lido si trova lungo la strada tra San Foca e Roca. Sempre in zona, a San Cataldo, si trova anche il lido Sole Luna Bau Beach, che si trova sul lungomare Marinai d’Italia, con tanto di area attrezzata per i cuccioli, una bella ciotola di acqua fresca di benvenuto e qui i vostri animali potranno fare il bagno senza divieti.

Se, invece, ci si sposta presso Marina di Pescoluse, marina di Salve, si deve segnalare l’Eden Salento Agribeach, altro lido attrezzatocon ombrelloni dotati di apposito gancio per il guinzaglio, aree dedicate, dog doccia, ciotola di acqua fresca e ciotola di croccantini.

Prima di portare i propri animali in spiaggia, comunque, è utile tenere a mente delle semplicissime regole. Si parte da quella di scegliere sempre delle zone in cui è espressamente consentito portare i propri amici a quattro zampe e si continua ricordando che controllare sempre i propri animali è indispensabili. Inoltre, per il loro bene è utile non tenerli sotto il sole durante le ore più calde della giornata. I cani devono essere costantemente rifocillati con acqua fresca, in modo da non far loro patire il caldo torrido delle nostre spiagge.

Ricordiamo che conviene organizzare la propria vacanza, con o senza animali al seguito, con un po’ di anticipo, in modo tale da riuscire a trovare le offerte migliori e in modo tale da riuscire a trovare la soluzione ideale. Come detto e dimostrato, tra tutte le regioni italiane, la Puglia, e in particolar modo il Salento, è una di quelle che più si impegna nella tutela degli animali che hanno diritto a venire in vacanza con noi. Basta seguire delle piccole e semplicissime regole per avere una vacanza perfetta in compagnia del proprio animale.