Cosa vedere a Nantes, la città dei Duchi di Bretagna

Nella Bretagna storica, nei Paesi della Loira troviamo Nantes, una città della Francia con circa 290.000 abitanti. E’ caratterizzata dalla presenza di molti canali, si trova in una vallata alluvionale. Proprio per questa sua peculiarità è nota come la Venezia dell’ovest. Quasi tutti i canali e i corsi d’acqua hanno subito nel XX secolo un processo di riempimento.

Nantes merita sicuramente di essere vista, un po’ come tutta quanta la Bretagna. Il suo clima è influenzato dall’Oceano Atlantico ed è spesso soggetto a precipitazioni e le temperature sono miti durante tutto l’anno. La cosa più bella della Bretagna è senza dubbio la sua costa, con le alte scogliere che vanno a picco sul mare. Stiamo infatti parlando della costa più lunga della Francia con i suoi 2.000 chilometri e lungo tutto questo percorso ci sono cose imperdibili da vedere.

Si sa, la Francia sa essere incredibilmente moderna e all’avanguardia, pensiamo a Parigi. Tuttavia nonostante il turismo e l’avanzare del tempo sa conservare intatto il fascino dei luoghi più belli. Uno di questi è proprio Nantes. Nonostante conta quasi 300.00 persone, l’aspetto sembra quello di  un piccolo borgo francese. Ci sono tanti stupendi quartieri da scoprire e visitare.

Cosa vedere a Nantes

Cattedrale di St Pierre e St Paul

Ciò che colpisce della Cattedrale di St Pierre e St Paul è il suo essere di un bianco purissimo. E’ stata infatti costruita con pietra calcarea, sui resti di una chiesa romanica nel 1434. E’ in perfetto stile gotico ma le tombe di Francesco II e Mascherita di Foix, duchi di Bretagna, sono in stile rinascimentali.

Il borgo di Clisson

Questo borgo si trova in provincia di Nantes. Lo raggiungete in treno in circa mezz’ora. Si tratta di un borgo di origine medievale e sicuramente saprete riconoscere il suo stile architettonico italiano. Questo perché i fratelli Cacault dopo che il luogo fu distrutto quasi completamente dalla Guerra di Vandea a decidere le nuove forme e, visto che avevano vissuto a lungo in Italia, decisero di disegnarlo secondo il nostro stile.

Il borgo è davvero carino e vi consiglio di passeggiarci, ma è il castello la parte davvero interessante. Se riuscite ad andare di venerdì mattina fate un salto al mercato, potete immergervi negli odori di frutta, verdura, formaggio, tè e pesce. Il borgo possiede anche una cantina di Muscadet che vi suggerisco di andare a vedere per assaggiare il loro Muscadet, un eccellente vino bianco francese perfetto se consumato con i frutti di mare.

Il giardino dei 5 sensi

Il giardino dei sensi è perfetto per voi se amate ogni tanto lasciare in disparte monumenti e strade e volete invece immergervi nelle passeggiate in mezzo alla natura. Questo giardino creato nel 1984 è stato pensato proprio per offrire ai suoi visitatori pace. Ricordatevi però di raggiungerlo entro le 17 perché a quell’ora chiude. Passeggiando potete scoprire tanti nuovi odori, immergetevi quindi nelle spezie e tra le piante di lavanda.

Borgo di Guerande

Passiamo adesso al borgo medievale di Guerande, sempre in provincia di Nantes. Un tempo furono costruite le mura tutte intorno con lo scopo di proteggere le sue rigghezze. Passeggiando per le viette oggi potete trovare botteghe, case decorate con i fiori sui balconi e un’adorabile cattedrale.

Castello dei Duchi di Bretagna

Sopra i resti di una fortezza è stato costruito il castello dei Duchi di Bretagna nel XV secolo. Le residenze interne sono in stile rinascimentali e tutto intorno alle mura c’è il fossato.

Si trova molto vicino alla cattedrale di San Pietro e Paolo, anch’essa da visitare. Il castello è stato realizzato in granito e in tufo bianco. Si tratta di una roccaforte che racchiuse la residenza ma ospita anche un museo dedicato interamente alla storia della città di Nantes. Del castello vi consiglio di vedere il vecchio mastio, questa infatti è la parte più antica del castello.

Quartiere di Bouffay

Il quartiere di Bouffay è da visitare sicuramente la notte perché si anima e vi permette di bere qualcosa, mangiare qualche prelibatezza tipica francese. Chiaramente se volete guardarlo vi consiglio di andarci di giorno così da trovare una situazione un po’ più tranquilla.

Place Royale

La piazza reale è stata disegnata dall’architetto Crucy nel 1790. Al centro c’è la fontana simbolo di Nantes, è presente anche una statua di Nettuno armato con in mano il tridente. Proprio per simboleggiare il forte legame con il mare. Tutto intorno alla piazza trovate una serie di bar.

Le case storte

Aspetto caratteristico di Nantes sono le case storte, conosciute in tutto il mondo. Non furono costruite così ma l’aspetto odierno è dovuto dal cedimento del terreno sabbioso vicino ai fiumi. Le case sono tutte in sicurezza e non c’è pericolo, le persone infatti ci abitano.

Le Baule

Nei dintorni di Nantes trovate Le Baule, a circa 1 ora di distanza. Qui ad aspettarvi trovate l’oceano. Sicuramente ne vale la pena prendersi una giornata, specialmente se partite in estate. Potete noleggiare una bici per muovervi in tranquillità tra mare, ville e pinete. Sulla spiaggia potete fermarvi per mangiare il pesce.

I tour consigliato

Cosa mangiare a Nantes

Tra i piatti assolutamente consigliati a Nantes troviamo le ostriche ma anche le lumache di mare. Vicino a Saint-Nazaire potete trovare uno stabilimento ostreario dove potete gustarvi pane, burro e ostriche.

Da assaggiare anche l’Assiette de la Mer, un piatto a base di olive, capperi, erbe e trito di pesce. A Nantes però non c’è solo il pesce di buono da mangiare. Qui infatti trovate anche cipolle e rape ottime, ricordatevi che la cipolla è l’ingrediente principale della zuppa francese!

Un po’ come in tutta la Francia, la specialità resta sempre la crepes dolce e la galette, una specie di crepes salata. Quest’ultima viene preparata a base di grano saraceno.

Buonissime ripiene di prosciutto, formaggio e uova. Volendo comunque potete metterci quello che vi piace di più anche se ogni posto probabilmente avrà da proporvi le loro specialità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.