Cosa vedere a Faro, capitale della regione Algarve in Portogallo

Faro è una città del Portogallo è una famosa località turistica dell’Algarve. A differenza di molte altre città, Faro attira i turisti per la sua natura silenziosa e rilassante. Si trova proprio sulla costa atlantica ma a dividere la città dal mare c’è una laguna. Quello che più di ogni altra cosa caratterizza questo posto è il paesaggio selvaggio. Ciò che attira di Faro è il suo fascino misterioso, il suo essere spesso nell’ombra rispetto alle importanti località balneari dell’Algarve.

Oggi sempre più Italiani scelgono Faro come meta turistica e più in generale il Portogallo anche per via del suo essere piuttosto economico. Le città come Lagos o Albufeira però sono piuttosto care ed ecco che chi vuole passare le vacanze low cost ad Algarve spesso opta per Faro.

Faro Portogallo

Foto di lele3100 – Own work, CC BY 2.0 – Link alla foto: clicca qui

Cosa vedere a Faro

Spiagge di Faro

Praia de Faro Portogallo

Foto di muffinn – Own work, CC BY 2.0 – Link alla foto: clicca qui

A dividere Faro dal mare ci sono delle lagune ma in pochi minuti di macchina è un ostacolo facilmente aggirabile. Le spiagge di Faro sono bellissime e quasi da sogno. Se consideriamo poi che questa città è rimasta praticamente esclusa dal turismo di massa, almeno che non andiate in alta stagione potete trovare un po’ di pace e relax. Una peculiarità del mare di Algarve però è che l’acqua è quasi sempre fredda, estate compresa. Perciò se cercate un bel mare caldo non è questo il posto giusto.

La spiaggia che trovate più vicina alla città è La Praia de Faro, ideale se non volete perdere tempo per raggiungerla e magari desiderate servirvi degli autobus per arrivarci. E’ una spiaggia lunga 5 km ed è caratterizzata da una bella sabbia soffice e l’acqua pulitissima. Se volete spiagge molto isolate allora vi suggerisco Ilha da Barreta, raggiungibile solo in barca visto che si trova su di un isolotto. Sempre su un isolotto c’è Ilha da Culatra, abitata dai pescatori, e Ilha do Farol, un villaggio che ospita il faro che tra l’altro da proprio il nome alla città.

Cattedrale di Faro

Cattedrale di Faro Portogallo

Foto di Sónia Lopes – Own work, CC BY-SA 3.0 – Link alla foto: clicca qui

La Cattedrale di Faro, o Cattedrale di Santa Maria, è l’edificio di culto più importante di tutta la città. Si trova proprio nel centro storico. Impossibile non notarlo, è caratterizzato dal suo essere completamente bianco e con la torre costruita in pietra.

E’ stata costruita nel 1251 dove prima c’era un tempio romano e una moschea. La chiesa così come la vediamo oggi è il risultato di varie ricostruzioni e si mescolano elementi barocchi, gotici e rinascimentali. Il motivo per cui sono dovuti a tornarci a lavorare sopra più volte sono molti tra cui per esempio un terremoto (quello del 1755), oppure gli attacchi che ci furono da parte degli eserciti inglesi.

Se siete amanti dell’architettura sicuramente non vorrete perdervi le piastrelle di ceramica della tradizione portoghese, oppure l’organo rosso risalente al 1700. Se salite in cima alla torre invece potete ammirare il mare.

Nella cattedrale trovate poi l’ossario del 1500 voluto da un monaco francescano per spingere i fedeli a riflettere sul mistero della morte. Il costo per entrare è di 3€. Dal lunedì al venerdì potete visitarla.

La città vecchia di Faro

Città vecchia Faro Portogallo

Foto di Husond – Own work, CC BY-SA 3.0 – Link alla foto: clicca qui

La Cidade Velha, cioè la città vecchia, è il centro storico di Faro. Passeggiando per le sue strade potete assaporare il passaggio dei vari popoli che l’hanno dominata. Un aspetto caratteristico è il suo essere ancora oggi chiusa tra le mura arabe. Camminando e muovendosi tra i palazzi bianchi, le piazze e le strade acciottolate incontrate la Cattedrale, l’arco da Vila, che appunto segna l’accesso al centro storico partendo dal mare. Oppure il palazzo vescovile. E’ il posto ideale dove potete rilassarvi e mangiare qualche piatto tipico del posto.

Museo archeologico di Faro

Museo archeologico Faro Portogallo

Foto di Nol Aders – Own work, CC BY-SA 3.0 – Link alla foto: clicca qui

Si trova proprio nel centro storico. Il Museo Archeologico di Faro (Museu Municipal de Faro) si trova nel Convento di Nostra Signora dell’Assunzione. Considerate che è uno dei più antichi di tutto il Portogallo e contiene una collezione davvero preziosa. Visitandolo potrete conoscere finalmente la storia della città. Contiene reperti archeologici di tante epoche, sia della preistoria che del Medioevo. Ha poi un’area dedicata ai ritrovamenti romani e una per la collezione di arte sacra, ricca di dipinti religiosi che coprono quattro secoli di storia (XVI e XIX). Il prezzo del biglietto è di 2 euro. La domenica è gratuito fino alle 14.30 o 15.30 in base alla stagione.

Cosa mangiare a Faro

A Faro i piatti principali sono a base di pesce davvero ottimo e fresco. Potete trovare crostacei e molluschi di ottima qualità, zuppe di pesce da leccarsi i baffi e ricette davvero particolari, come per esempio la cataplana. Si tratta di un piatto che unisce vongole e molluschi a pancetta e salsiccia, il tutto cotto in una pentola di rame che porta appunto il nome del piatto. C’è poi la polenta con vongole e crostini, oppure il riso con cannolicchi.

Se preferite i piatti a base di carne nell’Algarve va per la maggiore il pollo e il maiale, spesso uniti con fichi , le patate dolci e le mandorle. Dovete assolutamente provare una delle specialità di Faro che è il pollo cotto con il vino o la birra.

Quando partire

Uno dei primi aspetti da tenere in considerazione quando si decide di fare un viaggio è constatare le temperature medie di un posto. Se vi piacciono le vacanze al mare l’unico periodo utile è l’estate certo, però se il vostro intento è esplorare un posto. Quando è meglio andarci? Tenete in considerazione che Faro ha un clima tipicamente mediterraneo. Gli inverni sono miti e non troppo piovosi. Le estate invece sono calde. Il vento è quasi sempre presente a Faro ma per fortuna anche d’inverno è davvero difficile che arrivi il forte freddo. Se volete evitare tanto il caldo torrido quanto il freddo invernale, sicuramente la primavera è il periodo giusto così come l’autunno. Avrete modo di scoprire Faro per bene!

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.