Arrecife, accogliente capitale di Lanzarote

Sogni di fare una vacanza nelle Canarie? Allora non esitare: scegli Arrecife, la capitale dell’Isola di Lanzarote, e sicuramente non te ne pentirai.

Infatti questa accogliente città saprà stupirti con i suoi affascinanti scenari fatti di scogliere (il nome Arrecife significa appunto scogliera), case bianche e mare limpidissimo.

Arrivando dalla Spagna via mare, Lanzarote è la prima isola delle Canarie che si incontra; la sua capitale, Arrecife, si trova al centro della costa orientale. Si presenta alla vista del viaggiatore con alte e frastagliate scogliere e piccoli isolotti. Il paesino di pescatori è diventato mèta turistica e balneare, senza perdere però il suo fascino antico.

Dal punto di vista culturale, non mancano i luoghi da visitare, come per esempio il Castello di San José, con il suo Museo Internazionale d’Arte Contemporanea. Ci si arriva tranquillamente anche a piedi, partendo dall’Avenida del Mar e seguendo il lungomare.

arrecife

Foto CC-BY di Marc Ryckaert

La Casa Amarillo (casa gialla) si trova in Calle Leon y Castillo e ospita anch’essa varie mostre.

La Casa de Los Arroyo è un bel palazzo di stile coloniale; ospita il Centro Scientifico Cultural Blas Cabrera, importante fisico nato ad Arrecife.

Un quartiere molto caratteristico è quello di San Gines; San Gines è il patrono della città e viene festeggiato nel mese di agosto. A lui è dedicata la Parroquia Matriz de San Gines, del 1665, di stile barocco.

La Laguna di El Charco de San Gines è un porto naturale. Tutto il quartiere è stato riqualificato e ospita bar, ristoranti e teatro, tutto ben amalgamato con le case dei pescatori.

Per lo shopping c’è Calle Real, chiamata anche Calle Castillo y Leon; invece per la vita notturna ci si sposta in Calle José Antonio oppure in Avenida Fred Olsen, dove non mancano bar, discoteche o sale da biliardo.

Se si desidera passeggiare all’ombra di grandi alberi tropicali e con il mormorio di belle fontane, basta andare al Parque de la Marina dove c’è anche il Kiosco de la Musica.

Proprio di fronte alla città ci sono alcune isole come per esempio quella di San Gabriele, con la sua fortezza. Il Castillo di San Gabriele ospita il Museo di Storia; è collegato alla costa dal Puente Nuevo de Piedra, carrabile, e dal Puente de Las Bolas, pedonale. Il panorama dal Castillo è eccezionale: si ammira la grande distesa del mare ma anche tutta la città.

La spiaggia più vicina al centro città, raggiungibile anche a piedi, è la Playa de El Reducto, lunga più di 500 metri. Si tratta di una baia con spiaggia attrezzata e parcheggio.

Allontanandosi di qualche chilometro, c’è la Playa de Matagorda, una bella spiaggia sabbiosa, con acqua limpida e fresca (non dimentichiamo che ci troviamo sull’Atlantico, dunque l’acqua del mare è più fredda di quella del Mediterraneo).

Vale la pena spostarsi di pochi chilometri (più o meno 11) per visitare il Cactus Garden che si trova nella località di Teguise. Questo spettacolare giardino botanico che racchiude tantissime specie di cactus è opera del famoso architetto Cesar Manrique; all’ingresso c’è anche un mulino a vento.

A 5 km da Arrecife, a Taro de Tahiche, c’è la fondazione dedicata appunto a Cesar Manrique, con alcune sue opere come dipinti, sculture e progetti architettonici.

Dunque, nessun dubbio che, se si va in vacanza ad Arrecife, si avrà modo di rilassarsi, di vedere tante belle cose, ma anche e soprattutto di apprezzare la fantastica accoglienza di tutta la città.